Gelate sulle colture orticole

Situazione di gelate sulle colture orticole

Le gelate possono avere delle conseguenze molto diverse a seconda dell’intensità del freddo, dello stadio colturale e delle varietà coltivate. Sulle colture orticole annuali in pieno campo, l’impatto del gelo è decisivo e può portare, nei casi più gravi, alla distruzione delle piante. Sotto ripari non riscaldati, anche se il rischio di gelo è minore, le basse temperature provocano un arresto della crescita, con alterazioni dei cicli (fioritura alterata, maturazione non omogenea) che possono pregiudicare la resa, la qualità e causare un ritardo di produzione per la stagione.

___

Soluzione

Rilancio delle colture dopo una gelata

Questa azione riguarda chiaramente le colture il cui metabolismo è ancora attivo e non le colture orticole o le giovani piante distrutte totalmente dal gelo. Per le colture orticole in arresto di crescita, il ripristino del loro sviluppo necessita di una riattivazione del sistema radicale al fine di avviare l’alimentazione idrica e minerale. In seguito l’apporto di complementi e biostimolanti nutrizionali (al suolo e fogliari) favorirà lo sviluppo della vegetazione e permetterà di guadagnare tempo sugli stadi di produzione e di raccolto, limitando lo stress delle colture.

Azioni :

Ripristino dello sviluppo radicale e miglioramento della resistenza delle colture sotto stress con OSIRYL AA (stimolatori di crescita radicale omologati).

Attivazione dell’alimentazione nutrizionale e correzione delle disfunzioni fisiologiche delle piante :
– in polverizzazione fogliare: ANTYS 15, OSIRYL AA (complementi e biostimolanti nutrizionali),
– goccia a goccia o aspersione: ANTYS PMg, OSIRYL AA  (biostimolanti nutrizionali).

Contattateci per maggiori informazioni sul PNS (Programma Nutrizione e Stimolazione).