Problematiche crittogamiche dei suoli

Lotta alle problematiche crittogamiche dei suoli (fusariosi, pythium) e stress radicali

Il problema della stanchezza dei terreni orticoli, spesso legato alla mancanza di rotazione delle colture e di sostanze organiche attive, si traduce in una diminuzione del raccolto e della qualità. Questa situazione provoca lo sviluppo di malattie opportunistiche (Fusarium, nematodi, ecc) i cui effetti sono accentuati da questo stato di debolezza delle colture.

___

Soluzione

Per migliorare i suoli orticoli affetti da questi problemi, è necessario intervenire sia a livello del suolo che sulle varietà coltivate. Per ristabilire gli ausiliari e la biodiversità funzionale nei suoli, è fondamentale rilanciare l’attività biologica grazie a dei fertilizzanti organici adatti (VEGETHUMUS, ORGA 3, ACTIMUS, ecc.). Questi PNS (Programmi di Nutrizione e Stimolazione) devono farsi carico della pianta tramite un’azione precoce, prima dell’impianto o del trapianto, mirata alla stimolazione della crescita radicale (OSIRYL AA), così come tramite riadattamenti nutrizionali per via fogliare o goccia a goccia (ANTYS, OSIRYL AA, NUTRIKALI, ANTYS PMg).

 

Risultati dei test realizzati su piante di melone in ambiente infettato da Fusarium

Meloni testimoni e meloni con somministrazione di un PNS Frayssinet.

Contattateci per maggiori informazioni sul PNS.